Valutazione immobiliare: i fattori che influenzano il valore della tua casa

  • 3 settimane fa
  • Blog
  • 1

Valutazione immobiliare: i fattori che influenzano il valore della tua casa

Anche a te sarà capitato di domandarti quanto possa valere oggi il tuo immobile

Anche a te sarà capitato di domandarti quanto possa valere oggi il tuo immobile. Può esser interessante scoprirlo per diversi motivi, per questo oggi ti proponiamo l’articolo redatto da sanremonews.it; anzitutto, questa valutazione si rende necessaria quando vuoi vendere oppure quando si tratta di questioni di eredità. Inoltre, grazie alla valutazione immobiliare capisci se il tuo investimento iniziale sia cresciuto o no. Per conoscere il valore del tuo immobile, devi prendere in esame fattori come questi.

La posizione

Per iniziare a conoscere il valore del tuo immobile, considera anzitutto la sua posizione. Infatti, la valutazione è sensibilmente differente in base alla città e al quartiere in cui è situata la tua casa. L’ubicazione in centro storico o in zone periferiche fa la differenza: due abitazioni identiche con uguale metratura hanno, infatti, un valore maggiore o inferiore in base al quartiere dove si trovano. Naturalmente, per sapere quanto vale esattamente la tua proprietà, ti conviene avvalerti dei servizi immobiliari di Giano-Group.it

La metratura

In secondo luogo, il valore di un’abitazione è strettamente legato alla metratura. Infatti, gli esperti spesso parlano di valore al metro quadro piuttosto che di quello complessivo. Banalmente, più grande è l’abitazione, maggiore sarà il suo valore immobiliare. Per conoscere con esattezza i metri quadrati della tua casa, ti basta richiedere la cosiddetta visura catastale presso l’ufficio competente del tuo Comune. Nel calcolo della metratura devi prendere in considerazione solo i metri quadrati calpestabili, quindi balconi e garage esclusi.

Lo stato

Le condizioni generali in cui verte l’immobile influenzano in modo diretto il suo valore. In pratica, più l’abitazione è recente, maggiore sarà il suo valore. Invece, una casa datata che ha bisogno di interventi di rinnovamento e ristrutturazione vale meno sul mercato immobiliare. L’ideale sarebbe farti carico di alcuni interventi mirati prima di mettere in vendita o per conservare il tuo investimento nel corso del tempo.

Le pertinenze

Quando si parla di pertinenze in campo immobiliare, si fa riferimento a superfici diverse da quelle a scopo abitativo. In pratica, si tratta di cantina, garage, box auto, giardino. Includi nel computo anche balconi, terrazzi e altri elementi di proprietà, come porzioni del cortile o un posto auto riservato, che aumentano il valore della proprietà. Rappresentando un surplus importante, non possono di certo essere esclusi nel computo.

L’efficienza energetica

Negli ultimi anni, proprio come capita per gli elettrodomestici, anche gli immobili sono valutati in base alla loro classe di efficienza energetica. In sostanza, se la tua abitazione è molto efficiente ovvero consuma poca energia e vanta un buon isolamento termico, riceve una valutazione immobiliare migliore. Al contrario, se il tuo immobile avesse dei problemi di isolamento termico tali da influenzare negativamente la temperatura interna, il valore sarebbe minore. Proprio come per i dispositivi elettrici, le classi energetiche migliori sono la A o B e peggiorano avvicinandosi alla F o G.

L’esposizione

Infine, quando si parla di esposizione, si fa riferimento a un fattore diverso dalla posizione. In questo caso, si tratta di assegnare un maggiore valore all’abitazione nel caso in cui goda di un’esposizione che regala molte ore di luce solare naturale.

 

Rimani sempre aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter

 

FONTE: sanremonews.it

Confronta annunci

Confronta